Trump fa la vittima e minaccia l'Europa

Trump fa la vittima e minaccia l'Europa

Trump fa la vittima e minaccia l'Europa

Nella versione dell'Eliseo della telefonata, avvenuta ieri su iniziativa francese, Macron, pur condividendo l'obiettivo di lottare contro le pratiche sleali che portano a una distorsione della concorrenza, ha espresso "vive preoccupazioni" a Trump per i dazi.

"L'Unione europea, Paesi meravigliosi che trattano gli Usa molto male sul commercio, si stanno lamentando delle tariffe su acciaio e alluminio. In quanto stretto partner degli Usa per sicurezza e commercio, l'Ue deve essere esclusa dalle misure annunciate". "Non c'è ancora alcuna chiarezza sull'esatta procedura Usa per l'esenzione, le discussioni proseguiranno la prossima settimana". Le nuove tariffe - un 25% sull'acciaio importato e un 10% sull'alluminio straniero - entreranno in vigore in meno di 15 giorni, esentando per ora solo Canada e Messico i cui colloqui del NAFTA dovrebbero riprendere all'inizio del prossimo mese. "Ho spiegato al presidente che la sua leadership e la sua pressione politica, insieme con la solidarietà internazionale, ci hanno portato a questo punto", aggiunge Chung, assicurando che la campagna di pressing su Pyongyang "continuerà fino a che la Corea del Nord non farà seguire azioni alle parole".

Oltre ad un aggravio dei prezzi al dettaglio, "a causa dei dazi l'Italia dovrebbe fare i conti con effetti negativi sul fronte dell'occupazione che danneggerebbero non poco la fragile ripresa economica del nostro paese", conclude Rienzi.

Related news